Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser
-->

Apparecchiatura di controllo e selezione M3-S

Descrizione:

Piccoli particolari, grandi effetti - un piccolo particolare difettoso in un dispositivo può

generare dei lavori di ripresa oppure dei danni che superano di molto il reale valore del

particolare. Per questo motivo si richiede la massima qualità per ogni singola

guarnizione, bussola, dado, vite, rivetto o altra minuteria.

Le macchine di controllo e selezione consentono di effettuare un controllo automatico e

veloce al 100% con precisione nel campo dei µm, eliminando particolari difettosi e

garantendo una produzione ad errore zero.

                        

Il controllo in continuo può essere fatto con la ns. macchina tipo M3-G (anello in vetro)

e con il modello M3-S (nastro d'acciaio). Il passaggio a ciclo mediante tavola rotante o

macchina specifica secondo esigenze del cliente è collegato normalmente ad una

rotazione di 360° dei particolari da controllare. Per particolari puliti si utilizza

normalmente il sistema M3-G con anello in vetro rotante, mentre per particolari sporchi

o particolari che creano depositi da sfregamento sono molto indicati i nastri d'acciaio

(M3-S). La separazione dei particolari controllati può avvenire secondo diversi criteri e

non è limitata alla sola divisione di buoni/non buoni.

 

I particolari da controllare vengono inviati ad apposite attrezzature di centraggio come

ad esempio spine o attrezzi di bloccaggio e ruotati di 360° durante la visione.

Le macchine di controllo e selezione che lavorano passo-passo hanno una o più stazioni

di controllo ed eseguono una separazione dei particolari che può avvenire secondo vari

criteri.

                  

L'apparecchiatura periferica per la separazione ed alimentazione dei particolari viene

configurata in funzione delle esigenze specifiche dell'utente, della grandezza dei

particolari, della loro costituzione e della quantità di particolari da controllare. Si tiene

conto anche delle esigenze di insonorizzazione.

             

               

 

Caratteristiche:
Il cuore di tutte le macchine di controllo e selezione è costituito dal sistema di

elaborazione di immagini CVS (Computer Vision Systems ). I sistemi di elaborazione di

immagini si distinguono tradizionalmente per la loro elevata velocità, precisione e

flessibilità.

Il software per l'elaborazione di immagini offre all'utente parecchi tools per

l'apprendimento interattivo di nuovi particolari.

                         

Già l'equipaggiamento di base delle macchine di visione e selezione garantisce un

controllo al 100% di piccole minuterie per un'infinità di applicazioni.

Possono essere risolte inoltre anche delle esigenze particolari che vanno oltre lo

standard grazie alla vasta gamma di accessori utilizzabili nella tecnica di misurazione così

come nella tecnica di movimentazione.

                                         

Tramogge stoccano grandi quantità e consentono di utilizzare le macchine di controllo e

selezione per un lungo periodo senza personale addetto. Integrando inoltre delle idonee

macchine per l'imballo si possono contare e predisporre i particolari per la spedizione.

                               

Requisiti di controllo esigenti possono richiedere a volte stazioni di controllo multiple

oppure l'integrazione di processi di controllo aggiuntivi. Le macchine di controllo e

selezione possono essere pertanto accessoriate con più sistemi di visione oppure con

sensori di altro tipo. Ad esempio vengono utilizzati sensori laser a triangolazione,

elementi pneumatici oppure strumenti di misura a correnti parassite.